fbpx

Lezioni di Yoga Padova e Yoga Online

SCEGLI IL TIPO DI LEZIONE ADATTA A TE

TIPO 1

Slow Flow + Meditazione

Lezione di Hatha yoga adatta a tutti i livelli.
Abbandoniamo tensioni fisiche e impariamo come placare e liberare la nostra mente.
Ideale per chi inizia, perfetta per chi desidera andare in profondità.

TIPO 2

Yoga Dinamico

Lezione di Vinyasa yoga.
Un flow stimolante per fluire nella dinamicità delle posizioni e della vita mantenendo centratura e serenità.
Ideale per chi ha già confidenza con la pratica o per gli amanti delle sfide.

Andare oltre la mente, questa è tutta la teoria dello Yoga

Swami Vivekananda

PERCHE' FARE YOGA?

Benefici dello Yoga

Solleva dallo stress

Mantiene in forma

Aumenta la concentrazione

Ricarica l'energia

TESTIMONIANZE

Scopri cosa pensa chi ha già partecipato

Riproduci video

QUANDO?

Orari dei corsi

LUNEDì

19.00 – 20.00
Yoga Dinamico

20.15 – 21.15
Slow Flow + Meditazione

MERCOLEDì

19.15 – 20.30
  Slow Flow + Meditazione

GIOVEDì

19.00 – 20.15
Yoga Dinamico

Secondo uno studio di McKinsey e Valore D. lo yoga in azienda è traducibile in un vantaggio quantificabile: un aumento dell’impegno dei dipendenti pari al 30%.

PORTA IL BENESSERE NELLA TUA AZIENDA

Yoga per Aziende

Moltissimi imprenditori di successo hanno deciso di far praticare Yoga ai propri dipendenti.

Studio britannico del 2012, pubblicato sulla rivista Occupational Medicine.

Un programma di otto settimane con i dipendenti di un’azienda suddivisi in questi due gruppi

1° gruppo ha frequentato una lezione di yoga una volta alla settimana;

gruppo ha continuato a svolgere la normale attività d’ufficio.

Ha dimostrato che il gruppo yoga ha riportato significativamente meno dolore alla schiena e minore stress, oltre a maggiore sicurezza, serenità e concentrazione.

Il gruppo “sedentario” ha riferito di una maggiore ostilità, tristezza, stress e mal di schiena.

E’ stato dimostrato che lo yoga sul posto di lavoro riduce l’assenteismo per motivi di salute e migliora le capacità comunicative tra i dipendenti.

+ BENESSERE = + FELICITA' = PRODUTTIVITA' & COLLABORAZIONE

PRATICARE YOGA E' UNA SCELTA WIN - WIN

Benefici dello Yoga in Azienda

Benefici per i dipendenti

  • miglioramento del benessere psico-fisico,
  • maggior presenza mentale e consapevolezza;
  • maggiore efficacia ed efficienza;
  • miglior gestione dello stress;
  • riduzione delle tensioni fisiche ed emotive;
  • maggior autostima;
  • miglioramento dello stato dell’umore;
  • aumenta l’energia;

Maggior, chiarezza, creatività e concentrazione

Benefici per l'azienda

  • incremento significativo del gioco di squadra
  • migliora il processo decisionale e la creatività
  • aumento dell’engagement aziendale,
  • miglioramento delle performance lavorative e della produttività.
  • miglioramento dello stato di salute (minore assenza da malattia)
  • riduzione del rischio di burnout psicologico;
  • maggior produttività.

William W. George, esperto di leadership e membro del consiglio di amministrazione di Goldman Sachs, grande sostenitore dello yoga aziendale dice:

«Praticare yoga e meditazione ci fa essere completamente presenti al lavoro, più efficienti come leader, inoltre prenderemo decisioni migliori e lavoreremo meglio con gli altri»

William W. George
Yoga per aziende Venezia, Padova

QUANDO FARLO?

Proposte

Mattino pre lavoro

Pausa pranzo

Post lavoro

TI RISPONDO QUI

Domande più frequenti

Assolutamente no, lo yoga aiuta a sviluppare la flessibilità perchè permette di sciogliere tensioni fisiche ed emotive ma può essere praticato da chiunque sia in grado di respirare.

  1. Voglia di stare bene;
  2. Disponibilità a conoscersi;
  3. Materassino yoga;
  4. Abbigliamento comodo, possibilmente colori tenui e in cotone o fibre naturali per evitare sudorazione eccessiva;
  5. Tenere a portata di mano dei supporti come mattoncini yoga (inizialmente anche un grosso libro o una scatola resistente) una cinghia (va bene la cintura dell’accappatoio) e una coperta per il rilassamento finale;
  6. Mai farsi mancare un asciugamano utile per tamponare il sudore
  7. Chi ha i capelli lunghi dovrebbe raccoglierli in una coda o con una fascia per evitare che vadano davanti agli occhi durante i movimenti;

Lo yoga non è competizione, né con gli altri né con noi stessi. E’ ricerca del benessere, un benessere che possiamo trovare solo se ci concentriamo su quello che stiamo facendo senza curarci di quello che fanno gli altri.

Lo yoga è consapevolezza e la consapevolezza si raggiunge concentrandosi sull’ascolto di se stessi.

Lo yoga è per tutti, magri e robusti, per tutti quelli che amano dedicarsi del tempo di qualità stando con se stessi.

La verità è che, permettendoci di stare con noi, con la nostra interiorità, anche se hai qualche chilo di troppo, puoi praticare yoga senza sentirti in colpa e recuperando un rapporto con te che spesso viene cancellato proprio dal modo in cui ci si vede esternamente.

Non esiste un momento migliore per fare yoga.

La mattina appena svegli la pratica può aiutare a cominciare  al meglio la giornata, la sera può essere un buon modo per allentare le tensioni accumulate e concludere bene la giornata dedicandosi del tempo prezioso.

Prima di tutto non bisogna.

Più yoga si pratica e meglio è.

Più si pratica yoga, più si ha voglia di praticarlo.

Non è necessario praticare tutti i giorni per almeno 1 ora, bastano 10 minuti al giorno e con qualche posizione di base come il saluto al sole la costanza ci farà ottenere benefici a livello psicologico e fisico.

Non esistono regole da seguire, praticando impareremo ad ascoltarci e riconoscere e rispettare sempre più i nostri bisogni.

 

E’ buona norma praticare yoga a stomaco vuoto in modo tale che gli asana non interferiscano con la digestione. Inoltre praticando a stomaco vuoto si permette di purificare maggiormente il corpo.

Se il corpo è impegnato a digerire non è utile impegnarlo in un’altra attività che richieda molta attenzione ed energia.

La regola numero uno dello yoga, non smetterò mai di ricordartelo, è di rispettare sempre il tuo corpo; purtroppo, però, questa è anche la regola più difficile da rispettare, perché spesso la mente vuole andare dove il corpo non arriva.

non dobbiamo per forza fare le posizioni così come ce la mostra l’insegnante, o mantenerle per lo stesso lasso di tempo, oppure eseguire per forza tutte le posizioni di una particolare sequenza.

Ognuno ha i propri limiti e il gioco dello yoga è quello di imparare ad accettarli e rispettarli.

Durante la pratica, osserva le sensazioni che il corpo ti comunica, pratica mantenendo il giusto atteggiamento.

Lo yoga è la giusta via tra tensione di allungamento e rilassamento.

VUOI SAPERNE DI PIU'

Contattami

Grazie da Andrea! … Siamo solo all’inizio 😉